#Kurdistan iracheno, un ‘modello’ in crisi?

Fino a ieri il Kurdistan iracheno era considerato una sorta di ‘altro Iraq’. Mentre Baghdad non è mai riuscita a ristabilire un equilibrio interno dopo l’invasione americana del 2003, la stabilità e la crescita economica raggiunte dalla regione autonoma curda nel Nordest sono parse fin da subito invece uno dei pochi -se non l’unico- cambiamenti in positivo conseguente alla cacciata del dittatore Saddam Hussein. Una rinascita che affondava le radici della propria solidità nell’industria petrolifera, che forniva a Erbil la liquidità necessaria per mantenere in attivo i conti pubblici e nei settori delle costruzioni e dei servizi, in cui gran parte delle rendite petrolifere sono state reinvestite.

[Continua su L’Indro]

__________________________________________

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...