Il difficile momento della #Turchia (e di #Erdogan)

La Turchia sta attraversando una delle fasi più delicate nella sua storia recente. Confini in fiamme, stallo politico – il primo novembre prossimo andrà a elezioni anticipate, ha annunciato oggi il Presidente Recep Tayyip Erdogan, e intanto verrà formato un nuovo Governo ad interim -, violenza interna, sono solo alcuni dei fronti aperti che cingono d’assedio il Paese. Per adesso ne sta facendo le spese la lira turca, la cui caduta libera degli ultimi giorni è una perfetta cartina al tornasole delle incertezze legate sia alla crisi politica in atto e al caos geopolitico dell’area, ma nel lungo periodo il prezzo più alto potrebbe pagarlo il Presidente Erdogan, principale artefice della Turchia contemporanea.
[Continua su L’Indro]

__________________________________________

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...